Aree di attivitŗ
Logo De Berti Jacchia
Diritto comunitario e della concorrenza
De Berti Jacchia Franchini Forlani ha maturato da oltre venticinque anni una significativa presenza e competenza nell'ambito del diritto comunitario e della concorrenza, in particolare, nei seguenti settori:
  • intese
  • abuso di posizione dominante
  • chiusura di istruttorie con impegni
  • programmi di clemenza
  • concentrazioni e imprese comuni
  • libera circolazione dei beni
  • delle persone e dei capitali
  • libert√† di stabilimento e libert√† di prestazione dei servizi
  • aspetti concorrenziali della propriet√† intellettuale
  • settori armonizzati (diritto farmaceutico, diritto societario, chimica, energia, ambiente, appalti, etc.)
  • aiuti di Stato
  • fondi strutturali
  • anti-dumping e commercio internazionale
  • legislazione speciale dei mercati regolati (energia elettrica, gas, mezzi di comunicazione e radiodiffusione, telecomunicazioni, trasporti)
  • politiche agricole ed organizzazioni comuni di mercati agricoli
  • lobbying legislativo nazionale e comunitario
  • procedure amministrative nazionali (Autorit√† Garante della Concorrenza e del Mercato) ed europee (Commissione)
  • contenzioso nazionale (TAR, Consiglio di Stato) ed europeo (Tribunale di Primo Grado, Corte di Giustizia)
La sede principale di Milano è operativa in tutti i settori. Coordina l'immagine e le strategie, ed il lavoro dei diversi studi e team.

La sede di Roma, stabilita vent'anni or sono, ha sviluppato ampia esperienza di procedure antitrust e regolatorie nazionali e comunitarie, e del relativo contenzioso dinanzi ai Giudici Amministrativi ed alle Giurisdizioni Europee. Svolge abitualmente attività consulenziali nel settore, ed è sovente impegnata in lobbying legislativo. Intrattiene regolari contatti ed interlocuzione con le Amministrazioni Centrali e le Autorità indipendenti a tutti i livelli.

Sin dal 1990, è stata stabilita una sede operativa a Bruxelles, che funge altresì da punto di interlocuzione, ricerca e fonte informativa sulle problematiche afferenti le diverse branche del diritto dell'Unione Europea, fra l'altro, operando in regolare contatto con le Istituzioni Comunitarie.

La sede di Mosca, operativa dalla metà degli anni '90, ha sviluppato esperienza e conoscenze, sia nell'assistenza a imprese italiane nelle notifiche di concentrazioni e joint ventures in Russia, sia nell'assistenza alle imprese russe esportatrici nelle procedure anti-dumping europee.

Le lingue di lavoro sono l'italiano, l'inglese, il francese, lo spagnolo, il tedesco e lo svedese (nella sede di Milano) e (nelle sedi Mosca e Milano) il russo.

Lo Studio si avvale, inoltre, di economisti specializzati facenti capo all'Università Statale di Milano, che forniscono analisi economiche e quantitative a supporto dei procedimenti antitrust.

Complessivamente, quattro soci, un consulente economista e otto collaboratori sono regolarmente dedicati al diritto della concorrenza e dell'Unione Europea.

In taluni settori di industria, lo Studio ha infine maturato conoscenze e specializzazioni anche operative, di mercato ed economiche. Fra questi, si ricordano:
  • industria farmaceutica;
  • prodotti di lusso e abbigliamento di marca;
  • servizi di gioco e scommessa;
  • industria automotive;
  • energia elettrica;
  • trasporti su rotaia;
  • industria brassicola;
  • grandi superfici e grande distribuzione;
  • semiconduttori;
  • attrezzature e tecnologie delle telecomunicazioni.