STUDI LEGALI, LA SFIDA DEL TERZO MILLENNIO È LA DIGITAL DISRUPTION

marketude Gianni Forlani, Lavora con noi, Sulla stampa

Gianni Forlani, partner di De Berti Jacchia Franchini Forlani osserva che «l’ingresso in studio dei cosiddetti “avvocati robot” avrà importanti effetti non solo per l’organizzazione degli studi medesimi ma anche per altri aspetti di importante rilievo per quanto concerne deontologia, etica, privacy e responsabilità. Per quanto concerne la deontologia, l’avvocato rischia di essere pesantemente condizionato dalle macchine, in quanto stanno raggiungendo una capacità gestionale propria od almeno di avere la capacità di imporre all’avvocato di assumere una determinata gestione di molti problemi specifici con gravi responsabilità a carico dell’avvocato…»

Italia Oggi 7

Scarica l’articolo