Andrew Paton

Partner

T. +39 06 809154.1


ROMA

Via Vincenzo Bellini, 24
00198 – ROMA


Andrew G. Paton, cittadino australiano abilitato ad esercitare la professione legale in Australia, Inghilterra ed Italia, è entrato in De Berti Jacchia Franchini Forlani come socio nel 2009, insieme ad un team di avvocati provenienti dal precedente studio.

 

Nel corso della sua carriera, Andrew ha lavorato a lungo in giurisdizioni sia di common law che di civil law. La sua vasta esperienza internazionale si articola in tre aree principali: (i) fusioni e acquisizioni internazionali, joint venture e commercio internazionale; (ii) arbitrato internazionale e controversie transfrontaliere; (iii) successione internazionale e assistenza a clienti privati.

 

Prima di unirsi a De Berti Jacchia Franchini Forlani è stato “Of counsel” di uno degli studi appartenenti al Magic Circle, Allen & Overy, e socio fondatore dello studio italiano “boutique” Barenghi & Paton.

 

Andrew assiste primarie aziende internazionali, aventi background di common law, nelle loro attività e progetti di investimento in Italia. Assiste anche clienti italiani nel loro business internazionale e locale.

 

Ha una approfondita conoscenza e vasta esperienza nella negoziazione e redazione di accordi internazionali in diversi settori merceologici, inclusi quelli dei suoi principali clienti nelle seguenti aree: sistemi di bigliettazione elettronica e riscossione tariffaria automatizzata (Australia), energie rinnovabili (Taiwan), prodotti industriali (Italia) ivi inclusi elettrodomestici (Italia, Cina, Nuova Zelanda), impianti petrolchimici (EU), prodotti farmaceutici e medicali (Italia, Taiwan), turismo e sviluppo immobiliare (Inghilterra, Australia), ricerche ed analisi di mercato (USA)

 

Andrew è stato descritto in Legal 500 e in IAM 1000 come “uno degli avvocati più richiesti a Roma in materia di transazioni tecnologiche “.

 

Nell’ambito della risoluzione di controversie internazionali, Andrew ha rivestito il ruolo di lead counsel e co-counsel in complesse questioni transfrontaliere, sia dinanzi ai tribunali statali che arbitrali, ottenendo successi degni di nota anche su articolate questioni processuali. Ha sviluppato significative capacità di coordinamento di team di avvocati, testimoni ed esperti (ingegneri, economisti forensi) appartenenti a differenti culture giuridiche, sia in procedimenti arbitrali sia in procedimenti giudiziari, diversi dei quali in parallelo.

 

Leggi di più

Più di recente, Andrew è stato nominato membro di collegi arbitrali o arbitro unico in controversie commerciali transfrontaliere, secondo le regole di diverse delle principali istituzioni internazionali di arbitrato.

 

La sua pratica con i clienti privati è incentrata principalmente sulle successioni internazionali che coinvolgono beni situati in Italia. Si occupa regolarmente di pratiche di successione, di estate planning, della redazione di testamenti, di questioni attinenti il diritto applicabile alla successione, dell’amministrazione di proprietà in diversi Paesi e relative controversie.

Andrew è uno dei fondatori di ArbIt (Italian forum on international arbitration and ADR) e membro del comitato editoriale della Rivista dell’Arbitrato.

È anche membro delle seguenti principali associazioni professionali legali e arbitrali in Italia e all’estero:

  • ICC Commission on Arbitration (membro per l’Australia)
  • Fellow, Chartered Institute of Arbitrators, London (FCIArb)
  • Fellow, Australian Council for International Commercial Arbitration (ACICA)
  • ArbIt – Italian Forum on Arbitration
  • Associazione Italiana dell’Arbitrato (AIA)
  • International Bar Association (IBA)
  • International Council for Commercial Arbitration (ICCA)
  • Law Council of Australia, International Law Section

Andrew partecipa di frequente come relatore a conferenze in materia di arbitrato ed è autore di commentari sull’arbitrato e su altre tematiche giuridiche internazionali.


Aree di Attività
Iscrizioni

Ordine degli Avvocati

Abilitato all’esercizio della professione da solicitor presso la Corte Suprema di Cassazione e le Giurisdizioni Superiori in Inghilterra e Galles

Abilitato all’esercizio della professione da solicitor presso la Corte Suprema di Cassazione e le Giurisdizioni Superiori in Nuovo Galles del Sud, Australia



Formazione

Laurea in discipline umanistiche, Università di Sydney, Australia

Laurea in Giurisprudenza, Università di Sydney, Australia

Riconoscimento del ciclo di studi da parte dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Italia

Fellow, Chartered Institute of Arbitrators, Londra



Lingue

inglese, italiano, francese



Ufficio

Roma