VIDEOGIOCHI. LA COMMISSIONE INVIA UNA COMUNICAZIONE DEGLI ADDEBITI PER PRATICHE DI GEO-BLOCKING

marketude Consumatori e vendita al dettaglio, Diritto europeo e della concorrenza, Pubblicazioni, Roberto A. Jacchia, Società

In data 5 aprile 2019, la Commissione Europea ha inviato una comunicazione degli addebiti all’impresa Valve, proprietaria della più grande piattaforma di distribuzione per videogiochi per PC denominata Steam, ed a cinque editori di videogiochi per PC, Bandai Namco, Capcom, Focus Home, Koch Media e ZeniMax, per aver posto in essere pratiche di geo-blocco. L’indagine della Commissione era stata avviata nel febbraio 2017, insieme ad altre due indagini, nei settori dell’elettronica di consumo e alberghiero, anch’esse concernenti pratiche di geo-blocking…

Scarica l’articolo