LA CORTE DI GIUSTIZIA DICHIARA LA PROCEDURA DI RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE TRA INVESTITORI E STATI PREVISTA DAL CETA COMPATIBILE CON IL DIRITTO DELL’UNIONE

marketude Diritto costituzionale e internazionale, Globally Minded, Pubblicazioni, Roberto A. Jacchia, Sara Capruzzi, Società

In data 30 aprile 2019 la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha emesso il Parere 1/17, Accordo CETA UE-Canada, pronunciandosi sulla compatibilità con il diritto dell’Unione della procedura di risoluzione delle controversie tra investitori e Stati istituita dall’Accordo economico e commerciale globale tra il Canada e l’Unione Europea ed i suoi Stati Membri (Comprehensive Economic and Trade Agreement, CETA)…

Scarica l’articolo