INTESE NEL MERCATO EUROPEO DEI CAVI ELETTRICI. LA CORTE DI GIUSTIZIA CONSOLIDA LO STATO DELL’ARTE SULLA PRESUNZIONE DI ESERCIZIO EFFETTIVO DI UN’INFLUENZA DETERMINANTE E SULL’IMPUTABILITÀ DELLE INFRAZIONI DELLE NORME DI CONCORRENZA

marketude Contenzioso, Diritto europeo e della concorrenza, Energia e Ambiente, Marco Stillo, Pubblicazioni, Roberto A. Jacchia

In data 28 ottobre 2020, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea si è pronunciata nella Causa C 611/18 P, Pirelli & C. SpA contro Commissione europea, in merito ad una impugnazione volta ad ottenere l’annullamento della sentenza del 12 luglio 2018 con cui il Tribunale dell’Unione aveva respinto un ricorso per l’annullamento della decisione C(2014) 2139 final della Commissione del 2 aprile 2014 nonché per la riduzione dell’importo dell’ammenda inflitta…

Scarica l’articolo